Autoscuola Studio Consulenza La Freccia Snc

NOVITA’ DEL CODICE DELLA STRADA






Patente, da gennaio si cambia. Ecco tutte le novità
Addio al bollino da incollare sulla patente: con il 2014 arrivano tante novità.

Da gennaio, nuove regole per il rinnovo della patente. Ecco quali sono. Dal 9 gennaio addio al bollino adesivo sulla patente ogni volta che la si rinnova. E gli automobilisti, una volta ottenuto il rinnovo, riceveranno un documento nuovo, con foto aggiornata. Sono le nuove regole, stabilite con decreto del ministero dei Trasporti, previste per uniformarsi alle decisioni dell’Unione europea in materia. Bruxelles ha infatti invitato gli Stati membri ad adottare un formato unico, simile a una carta di credito, per limitare la contraffazione ed evitare il caos attuale: ora esistono ben 110 diversi tipi di licenze nella Ue.
FINO A FEBBRAIO CI SARA’ LA TRANSIZIONE – La richiesta di rinnovo, infine, potrà essere inoltrata al massimo quattro mesi prima della scadenza, mentre è previsto che fino agli inizi di febbraio coesistano la nuova e la vecchia procedura di rinnovo. La patente rinnovata dovrebbe arrivare in una settimana a casa.
LA PATENTE PROVVISORIA VALE 60 GIORNI – Nel momento in cui l’automobilista supera l’esame, il medico gli consegna un permesso provvisorio di circolazione valido al massimo 60 giorni. Con le nuove regole risulta velocizzato pure il processo di trasmissione dei documenti al ministero dopo la visita: si passa il digitale con l’invio attraverso il Portale dell’automobilista. Da ricordare che guidare con la patente scaduta comporta una multa che va dai 159 a più di 600 euro, oltre che il ritiro del documento. Mentre, in caso di incidente, l’assicurazione non è valida.
COME E QUANDO SI RINNOVA LA PATENTE – Ecco le regole: la patente va rinnovata ogni 10 anni fino all’età di 50 anni; ogni cinque anni fino ai 70; ogni tre anni fino a 80. Dopodiché si deve fare un esame ogni due anni.




NEOPATENTATI: I titolari di patente “B” da meno di un anno potranno condurre ad oggi solo veicoli con rapporto potenza non superiore a 55 Kw/t, con il limite assoluto di 70 Kw/t. Punti premio ai neopatentati che non commettono violazioni: un punto all’ anno fino a un massimo di tre punti.




STATO DI EBREZZA: I conducenti con meno di 21 anni devono avere un tasso alcolemico pari a zero. Stessa cosa per chi ha la patente da non piu di tre anni e per i conducenti professionali. I ristoranti e i locali aperti dopo le 24.00 dovranno mettere a disposizione dei clienti mini etilometri o simili.


MULTE: Scende a 60 giorni il termine entro cui ricevere la notifica delle multe. Possibilità di pagare le multe sopra i 200 € a rate (per i meno abbienti)



CICLOMOTORI E MINICAR: dal 19 Gennaio 2011 obbligo di superare una prova pratica per il patentino per ciclomotori oltre a una lezione teorica di almeno un’ ora. Pesanti sanzioni per chi guida minicar o ciclomotori truccati. Obbligo di cinture allacciate su minicar. Entro il 13 Febbraio 2012 la ritargatura dei ciclomotori con ancora il vecchio contrassegno.



PUNTI PATENTE: Nel nuovo Codice della Strada sono state apportate modifiche anche alla riduzione dei punti. Se vuoi consultare la tabella dei punti aggiornata clicca qui. PATENTE SOSPESA: Si potrà richiedere una deroga alla sospensione della patente al Prefetto entro 5 gg. dal ritiro della stessa, per andare al lavoro o per fini sociali, per un massimo di 3 ore al giorno (con allungamento della sanzione). RECUPERO PUNTI: Prova di verifica finale, dopo i corsi, per il recupero dei punti persi.





tutte le variazioni al CODICE DELLA STRADA clicca per consultarle

a cura del nostro CENTRO STUDI CESARE FERRARI

che ringraziamo